Orchis coriophoraPianta 15-40 cm Foglie lineari-lanceolate, canalicolate, le superiori più piccole e avvolgenti Infiorescenza da ovale a cilindrica, densa, di fiorellini profumati da verdi a violacei Brattee lanceolate, lunghe come l’ovario, sfumate di rosa-porporino Sepali ovato-lanceolati, acuti, in un casco allungato ed appuntito Petali più stretti dei sepali, nascosti dal casco Labello trilobato, lungo come i sepali, piegato, la base chiara e maculata; lobi laterali dentati, più corti e più larghi del lobo mediano Sprone conico, verso il basso, lungo come l’ovario, roseo o biancastro

Periodo di fioritura Dalla metà di aprile alla fine di giugno
Habitat Pascoli magri, garighe, cespuglieti, pinete, fino a 1000 m, su suoli asciutti o molto umidi, calcarei o debolmente neutri, anche sabbiosi
Status e conservazione Più frequente al sud

Torna all’elenco delle Orchidee spontanee del Monte Pisano

Orchis coriophora areale

Orchis coriophora L. subsp. fragrans (Pollini) Sudre
S. Rossore (Caruel, 1860; Corti, 1955; Garbari, 2000); Monte Pisano (Caruel, 1860; Del Prete et al., 1990); Pisa (PI-HB Pellegrini); Monterufoli-Caselli (Selvi & Bettini, 2004)
Eurimedit.; G bulb
– Orchis fragrans Pollini (Del Prete et al., 1990)
– Orchis coriophora L.(Caruel,1860; Selvi & Bettini, 2004).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.