Orchis laxiflora25-60 cm Fusto violaceo in alto Foglie basali suberette, lineari-lanceolate Infiorescenza lassa e allungata, di fiori grandi dal rosa al violetto Brattee porporine, lanceolate, acute, lunghe come l’ovario Sepali ovati, ottusi, i laterali eretti, il mediano in avanti Labello trilobato, poco più lungo dei sepali, chiaro al centro e macchiettato di porpora alla base; lobi laterali arrotondati, riflessi, con margini irregolari, più lunghi del mediano che è tronco Sprone più corto dell’ovario, cilindrico, ingrossato all’apice, dritto o verso l’ alto

Periodo di fioritura Da metà aprile a metà giugno

Habitat Paludi, prati acquitrinosi, margini di torrenti, fino a 1000 m

Status e conservazione Mancano segnalazioni recenti per Val d’Aosta e Trentino-Alto Adige

Torna all’elenco delle Orchidee spontanee del Monte Pisano

Orchis laxiflora areale

Orchis laxiflora Lam.
S. Rossore (Corti, 1955; Garbari, 2000); Padule di Fucecchio (Garbari, 1980); Monte Pisano (Caruel, 1860; Del Prete et al., 1990); Bosco dell’Ulivo (Coaro, 1987); Lago di Bientina (Tomei et al., 1991); Volterra (Neri, 1894); Canali e fossi NO Pisa (Pedullà & Garbari, 2004)
Eurimedit.; G bulb
– Orchis laxiflora Lam. var. laxiflora (Corti, 1955).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.