Orchis purpureaPianta robusta, 30-70 cm Foglie grandi, ovato-lanceolate, fino a 20 cm Infiorescenza densa, da ovata a cilindrica Brattee piccole, acute, violacee Sepali ovati, apice acuto, in un casco macchiato di bruno Petali lineari-lanceolati, nascosti dai sepali Labello grande, trilobato, da bianco a rosa, con ciuffi di peli purpurei; lobi laterali lineari, spatolati, falcati, più piccoli del mediano che è diviso in due lobuli larghi, divergenti, con margini irregolari, tra ai quali c’è un’appendice dentiforme Sprone roseo, lungo meno di metà dell’ovario, cilindrico, ingrossato all’apice, verso il basso

Periodo di fioritura Da aprile a giugno
Habitat Pascoli, garighe, macchie, boschi radi, fino a 1300 m, su suoli calcarei o neutri, asciutti
Status e conservazione Rara in Calabria, Sicilia e Sardegna

Torna all’elenco delle Orchidee spontanee del Monte Pisano

Orchis purpurea areale

Orchis purpurea Hudson
Monte Pisano (Del Prete et al., 1990); Pisa, Volterra (Caruel, 1860); Monterufoli-Caselli (Selvi & Bettini, 2004) Eurasiat.; G bulb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.