DOMENICA 18 MARZO
SIETE INVITATI
AL CENTRO PARCO MONTE CASTELLARE
DALL’ASSOCIAZIONE PIEDI IN CAMMINO

 Cari soci e non….

come già molti di voi sanno , Piedi in cammino si sta impegnando nel recupero funzionale e nella riqualificazione e promozione del Centro Parco sito all’interno dell’A.N.P.I.L. Monte Castellare nei pressi della ridente cittadina di San Giuliano Terme (PI).

Dopo mesi di lavoro di alcuni soci il Centro Parco è ora fruibile sia al suo interno che esternamente .Questa è per noi una grande occasione di far volontariato restituendo all’utenza una bella e potenziale struttura che possa sempre di più avvicinarsi a grandi e piccini per renderli, con noi, partecipi della spettacolarità della natura che in questi luoghi esplode con i suoi profumi e colori!

Purtroppo sui terrazzamenti, che hanno visto il nostro intervento di sfalcio della vegetazione invasiva, sono presenti a tutt’oggi piccole discariche. Per questo chiediamo la vostra partecipazione Domenica 18 Marzo. Sarà un occasione per stare insieme e completare la ripulitura di un patrimonio di tutti noi.

Ovviamente la giornata sarà strutturata per “lavorare” e anche per condividere questo luogo bellissimo e perchè no, per conoscere meglio l’Associazione Piedi in Cammino.

– eccovi il programma della giornata – 

  • ore 09.00 ritrovo al Centro Parco e inizio lavori di ripulitura ( vi chiediamo pertano di portare guanti e secchi )
  • Pranzo: ognuno porta qualcosa da casa considerando che ci sarà la possibilità di fare un po’ di brace. L’acqua da bere potrà essere presa in paese direttamente dalle fontane pubbliche.
  • Nel pomeriggio le nostre guide ambientali escursionistiche ci accompagneranno in una passeggiata alla ricerca delle orchidee spontanee che proprio in questo periodo iniziano le loro prime fioriture.

E’ gradita una conferma di adesione che potrà essere inviata cliccando QUI. Ringraziandovi per l’attenzione, vi salutiamo sperando nella vostra partecipazione.

Buon cammino

Associazione Piedi in cammino APS

con i volontari a fine raccolta, ecco come appariva il cumulo di rifiuti

 

 nell’arco di due giorni persone incivili ne approfittano ed accumulano altro materiale

 

rimozione dei rifiuti anche in altre zone dell’A.N.P.I.L. Monte Castellare
foto Uff. Ambiente Comune di San Giuliano Terme

 

dopo ritardi e alcune incomprensibili minacce ricevute, pulizia è fatta!

Piedi in cammino ha bisogno anche del tuo aiuto.

Cerchiamo volontari per continuare l’opera di bonifica e organizzare nuove attività al

Centro Parco !!!

 

Come raggiungere il Centro Parco “Monte Castellare”

Con mezzi propri

Raggiunta la chiesa di Asciano, situata al centro del paese, si prosegue a sinistra in via Trieste per circa 2 Km; all’incrocio si continua per Via della Valle. Quando si incrocia uno spiazzo che si apre tra un piccolo borgo di case in località La Valle di Asciano (all’altezza della fontana pubblica) inizia una mulattiera indicata come sentiero n° 1, che conduce al Centro Parco “Monte Castellare”.

Proveniendo da San Giuliano Terme: da Via delle Sorgenti si svolta a sinistra in Via San Rocco fino a raggiungere Via di Valle. Incontrato uno spiazzo che si apre tra un piccolo borgo di case in località La Valle di Asciano (all’altezza della fontana pubblica) inizia una mulattiera indicata come sentiero n° 1, che conduce al Centro Parco “Monte Castellare”.

Con mezzi pubblici

Autolinee CPT Compagnia Pisana Trasporti linea 110 Pisa – Agnano

Informazioni

Centro Parco Monte Castellare
Localita’ Monte Castellare, 1
56017 Asciano – San Giuliano Terme (PI)

Associazione Piedi in cammino
associazione@piediincammino.it cell. +39 347 5870026

 

3 Comments

  1. Giovanni Marola

    Mi scusi Sig. Michele ma mi sembra che lei faccia finta di non capire. Nessuno ha mai detto che si deve sotterrare i rifiuti o aspettare che la vegetazione li ricopra. Si tratta invece di capire una cosa estremamente semplice: creare un piccolo cumulo di rifiuti bene in vista ai lati della strada significa dare il via ad una discarica che in breve tempo assume dimensioni incontrollabili. Cosa che infatti si è verificata puntualmente. Dire poi che gli uffici del comune e la Geofor sono stati avvertiti e hanno fatto i loro sopralluoghi non significa nulla anzi è un pura e semplice presa in giro. Ormai è passato più di un mese ed è fin troppo chiaro che dovremo assistere a quello sconcio per chissà quanto tempo, altro che luogo sano e intatto. Fare pulizia è certo lodevole ma bisogna farla in modo da non peggiorare la situazione. La sporcizia raccolta va portata via subito oppure accumulata in un luogo ben nascosto e se non si può o non si vuole farlo è molto meglio lasciare le cose come stanno. Attualmente tra le altre cose nell’immondizia vi è anche il tubo a raggi catodici di un televisore, che fa bella mostra di se, quasi in mezzo alla strada percorsa da persone di ogni età. Forse lei non lo sa ma si tratta di un oggetto pericoloso che se urtato o colpito da un sasso lanciato da qualche ragazzo, implode e proietta schegge di vetro che possono ferire gravemente. Se dovesse avvenire, indovini un poco chi potrebbe essere ritenuto responsabile. Ci faccia un pensierino signor Michele.
    Giovanni

  2. Michele Colombini

    Ciao Giovanni,
    hai espresso il tuo giudizio, e a noi spiace che tu la pensi in questo modo. Ci sta costando molto sacrificio bonificare l’area del Centro Parco per restituire alla natura ed alla popolazione un luogo sano ed intatto!
    Non crediamo che la soluzione migliore per il nostro mondo sia quella di far finta di nulla e sotterrare o lasciare che che la vegetazione nasconda i rifiuti. Più che prendertela con noi dovresti prendertela con l’inciviltà di alcune persone!
    Prima di effettuare la pulizia dell’area, e ne seguiranno altre fino al completamento dell’operazione, gli uffici predisposti del Comune di San Giuliano e la Geofor sono stati contattati ed hanno effettuato i loro sopralluoghi.
    Siamo ben coscienti che la situazione si stia aggravando e che ci siano stati dei ritardi nell’organizzazione dell’operazione ma confidiamo nella collaborazione attiva del Comune di San Giuliano Terme e di Geofor!
    Il Presidente
    Michele Colombini

  3. Giovanni Marola

    Congratulazioni! Una bella pulizia davvero.
    Almeno prima la sporcizia non si vedeva, ora invece abbiamo una discarica a cielo aperto che si arricchisce ogni giorno di tutti i generi di immondizia portata dai solerti abitanti del luogo. Non manca niente: televisori, frigoriferi, scaldabagni, macerie di varia origine e chi più ne ha ne metta. Un bello spettacolo per chi pensava di fare una passeggiata per ammirare uno dei posti più ameni delle colline pisane.
    Bravi e non ditemi che deve venire la Geofor a portare via tutto dato che quei signori se ne fregano altamente e poi tra poco non baseranno i camion dell’esercito.
    Giovanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.