Serapias neglectaPianta robusta, 10-30 cm Foglie lineari-lanceolate, canalicolate, le superiori più piccole e guainanti Infiorescenza compatta di pochi fiori da crema a rosso scuro Brattee ovato-lanceolate, più corte dei sepali, da rosa a porporine, striate Sepali dello stesso colore delle brattee, lanceolati, in un lungo casco Petali lineari, più corti dei sepali, nascosti nel casco Labello trilobato, più grande dei sepali, con due callosità scure e lineari alla base; lobi laterali verso l’alto, sporgenti dal casco, più scuri ai margini; il mediano pendulo, da cuoriforme a ovato-lanceolato, ondulato, villoso al centro ed alla base, con venature scure Sprone assente

Periodo di fioritura Dalla fine di marzo a metà maggio
Habitat Pascoli aridi o moderatamente umidi, garighe, pinete aperte, fino a 600 m, su suolo basico o moderatamente acido

Torna all’elenco delle Orchidee spontanee del Monte Pisano

Serapias neglecta areale

Serapias neglecta De Not.
S. Rossore (Corti, 1955; Garbari, 2000); Monte Pisano (Del Prete et al., 1990); Pisa (Caruel, 1860); Monti d’Oltre Serchio (Mazzei, 1995); Monterufoli-Caselli (Selvi & Bettini, 2004)
Subendem.; G bulb
– Serapias cordigera L. var. neglecta (De Not.) Fiori
(Corti, 1955).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.