Trekking Urbano a Pisa

Il Trekking Urbano è una forma di “sport dolce”, adatto a tutte le età e a tutte le stagioni, ma può essere anche considerato un nuovo modo di fare turismo. Un turismo sostenibile che tende a valorizzare gli angoli più nascosti e meno noti delle città. Il “camminatore” urbano, attraverso itinerari tematici, ha la possibilità di vivere un’esperienza diversa, potendo contemporaneamente scoprire i tesori dell’arte e della natura e praticare sport. 

Un approccio diverso, quindi, che permette di lavorare sul benessere fisico e mentale delle persone, ma che al contempo invita a visitare la città allontanandosi dalle zone maggiormente attraversate dai flussi turistici tradizionali.

Sono tre i percorsi proposti da Piedi in Cammino per scoprire una Pisa meno nota ma ugualmente carica di suggestioni e di storia.

Lungo le Mura

la recente apertura dei camminamenti in quota delle mura basso medievali ha confermato un crescente interesse verso questo bene storico da parte di tutta la comunità locale e dei turisti, entusiasti di poter osservare Pisa da prospettive diverse. Riteniamo altrettanto attrattivo per il pubblico un itinerario urbano che si sviluppi lungo l’intero perimetro esterno, che risulta praticamente intatto nella porzione di Tramontana (e per buona parte percorribile anche in quota) e parzialmente interrotto in quella di Mezzogiorno.

Le aree toccate dal trekking permetteranno di abbracciare tematiche diverse legate all’evoluzione territoriale e storica della città di Pisa.

Dalla “Cittadella Vecchia alla Cittadella Nuova”

Protagonista di questo percorso è l’Arno, asse di sviluppo urbano della città. Specchio su cui si riflettono monumenti storici e palazzi, e quindi opportunità di raccontare le numerose vicende storiche della città anche attraverso la rievocazione dei personaggi che hanno reso illustre Pisa.

Dai lungarni, l’itinerario seguirà un impronta di turismo “vagabonding” addentrandosi anche all’interno dei quartieri per valorizzare angoli di Pisa meno conosciuti alla ricerca dell’atmosfera medievale tra vicoli e case torri. 

Alla scoperta delle fontane medicee

Le fontane medicee si trovano disseminate nel centro storico di Pisa, sia nella parte di Tramontana che di Mezzogiorno. 

Risultato di un ambizioso programma di rinnovamento urbanistico ed edilizio già intrapreso da Cosimo I, le fontane pubbliche celebravano i granduchi che andavano a offrire alla città di Pisa una preziosa risorsa. Oltre che punti di approvvigionamento idrico, le fontane assunsero però anche un forte valore simbolico e politico. Quale miglior modo quindi di rievocare la storia di Pisa contestualizzando la visita al periodo mediceo.